0
Nostro negozio di musica Servizio Contatto
Marshall

Marshall

 (130 articoli sono stati trovati.)
Vedi come
Gitter
Lista
Smistamento:
Categoria
Marca Marshall Serie
  • Acoustic Soloist

  • AVT

  • CODE

  • DSL

  • JCM2000

  • JCM800

  • JVM

  • MG-Series

  • Mini-Amp

  • Origin

  • Schalter

  • Studio Classic

  • Studio Vintage

  • Vintage handwired

più
meno

Marshall

L'azienda inglese Marshall Amplification è uno dei più importanti produttori di amplificatori per chitarra. E gli amplificatori Marshall sono anche in cima alla lista della spesa dei nostri clienti su Musik Produktiv. James Charles Marshall, nato a Kensington il 29 luglio 1923, ha aperto il suo primo negozio di strumenti musicali nel 1960 e ha costruito i suoi primi cabinet PA nel suo garage. Nel 1962 arrivò sul mercato il Marshall JTM45, il primo amplificatore a valvole Marshall ancora popolare. In collaborazione con Pete Townshend, il chitarrista della band "The Who", nel 1965/66 furono create la prima testata da 100 watt e il famoso Marshall Stack. Innumerevoli chitarristi come Jimi Hendrix, Eric Clapton, Angus Young (AC/DC), Jeff Beck, Gary Moore, Pete Townshend, Slash (ex Guns N' Roses, Velvet Revolver), Joe Satriani, Yngwie Malmsteen, Kerry King, Bryan Adams e molti altri hanno fatto parte della storia di Marshall da allora. Nel 1981 nasce un altro classico con la serie Marshall JCM 800, il cui modello più popolare è la testata Marshall 2203. Gli amplificatori Marshall sono sviluppati da un intero team di tecnici e chitarristi e prodotti a Milton Keynes, in Inghilterra. Marshall ora ha anche stabilimenti di produzione in Cina e Corea del Sud, principalmente per i modelli entry-level della serie Marshall MG. Un amplificatore Marshall è sempre stato un "must" per i chitarristi ed era quindi già nella lista della spesa della nostra prima spedizione nel 1974. Nulla è cambiato nel nostro e probabilmente in altri negozi di chitarre. Oggi gli amplificatori Marshall, gli amplificatori per chitarra elettrica, i top e gli stack sono rappresentati in tutti i continenti e nella maggior parte dei paesi. Tuttavia, alcuni chitarristi si recano ancora a Milton Keynes per ritirare personalmente il loro amplificatore Marshall, o per farlo costruire. Perché Jim Marshall continua ad ascoltare ciò che i suoi rocker gli sussurrano all'orecchio in termini di richieste sonore.