0
Nostro negozio di musica Servizio Contatto
Gretsch Drums

Gretsch Drums · Batterie e percussioni

 (170 articoli sono stati trovati.)
Vedi come
Gitter
Lista
Smistamento:
Batterie e percussioni
Marca Gretsch Drums Serie
  • Catalina Birch

  • Catalina Club

  • Catalina Maple

  • Energy

  • Full Range

  • Renown Maple

  • Signature

  • USA Broadkaster

  • USA Brooklyn

  • USA Custom

  • USA G-4000

  • USA G-5000

più
meno

Gretsch Drums

Friedrich Gretsch iniziò a fabbricare banjo, tamburelli e tamburi in un piccolo laboratorio di Brooklyn nel 1883. Morì nel 1895 all'età di 39 anni e suo figlio Fred prese in mano l'attività.

Il marchio Gretsch ha celebrato i suoi più grandi successi a partire dalla metà degli anni '50 sotto la guida dei figli di Fred, Fred Jr. e Bill. In questo periodo, l'azienda ha introdotto nuove chitarre elettriche innovative, tra cui i modelli 6120 e White Falcon. Il contributo più importante al successo di Gretsch fu dato da Chet Atkins, uno dei più importanti chitarristi del suo tempo. Grazie al suo appoggio, Gretsch ebbe una possibilità realistica di competere contro i produttori molto più conosciuti, Fender e Gibson.

Molti chitarristi rockabilly come Eddie Cochran scelsero modelli Gretsch, così come Cliff Gallup come chitarrista di Gene Vincent e infine lo stesso Elvis Presley. Gretsch divenne presto un serio rivale di Gibson e dei suoi principali concorrenti, Fender e Rickenbacker. Un altro contributo al successo di Gretsch fu dato da George Harrison, che apparve all'Ed Sullivan Show a metà degli anni sessanta con una Country Gentleman. Nei dodici mesi successivi a questo show, le vendite annuali del modello passarono da circa 50 a oltre 2000 unità. Dal 1966 in poi, i prodotti dell'azienda sono stati visti in televisione ogni settimana quando Gretsch ha fornito le chitarre e la batteria per il gruppo The Monkees. L'effetto pubblicitario ebbe un successo simile a quello di Jimi Hendrix per la Fender Stratocaster o quello di Eric Clapton per la Gibson Les Paul. Ben presto Gretsch non riuscì più a soddisfare la domanda di questi strumenti.

I tamburi Gretsch erano anche molto richiesti dai batteristi jazz e rock. Il nome della linea di batteria Gretsch Broadkaster fu la ragione per cui Leo Fender dovette cambiare il nome della sua innovativa prima chitarra elettrica solidbody da "Broadcaster" a "Telecaster".

Fred e Bill Gretsch non sono riusciti a trovare un successore adatto per la gestione. Quindi Gretsch fu venduta come filiale di Baldwin Pianos. Di conseguenza, la qualità degli strumenti e quindi la reputazione del marchio ha sofferto sempre di più per le misure di riduzione dei costi. Gli incendi nella fabbrica all'inizio degli anni '70 causarono ulteriori gravi problemi, tanto che Baldwin cessò finalmente la produzione nel 1981.
Nel 1984, la famiglia Gretsch ricomprò l'azienda e riprese la produzione. Negli anni '90, le chitarre Gretsch erano caratterizzate da un'alta qualità del prodotto ed erano corrispondentemente costose. La gamma di prodotti consisteva principalmente in nuove edizioni di modelli precedenti. Negli anni '80, Brian Setzer degli Stray Cats ravvivò l'interesse per gli strumenti Gretsch; oggi Gretsch produce un modello speciale corrispondente. Anche il passaggio di Chris Isaak al rock mainstream ha contribuito al nuovo successo. Billy Zoom del gruppo punk statunitense X suonava già un Silver Jet, mentre Malcolm Young degli AC/DC usa un Duo Jet con due tagli e occasionalmente un White Falcon. Anche Bono degli U2 possiede il suo modello speciale, il verde "Irish Falcon", con lo slogan "The Goal Is Soul" stampato sul battipenna.

Nel 2003, Gretsch e Fender hanno concluso un accordo che ha dato a Fender il controllo predominante sulla produzione e la distribuzione delle chitarre. Recentemente, nuovi e migliorati vecchi modelli sono apparsi in rapida successione, il che sembra annunciare una nuova era d'oro per Gretsch.
La famiglia Gretsch continua ad essere attiva nel settore delle percussioni, che ora è stato rilevato da Kaman e la cui qualità è ancora considerata solida.